I 10 migliori cibi da campeggio

Le giornate lentamente iniziano ad allungarsi ed il rinnovato tepore del sole ci invoglia verso le tante attività da svolgere all’aria aperta, magari lontano dal caos cittadino ed immersi completamente nella natura. Fra le tante possibilità a disposizione per chi abbia voglia di liberarsi, almeno per un fine settimana, dall’opprimente stretta di cemento e smog, c’è sicuramente il Campeggio.

Che siate degli escursionisti provetti che si cimentano in ardui percorsi montani di decine di chilometri o semplicemente dei turisti che vogliono sperimentare l’ebrezza di una notte in tenda all’interno di un’area adibita, non fa differenza. In ogni caso il campeggio, libero e non, offre delle sensazioni e regala delle esperienze che è difficile riuscire a vivere in una situazione diversa.

cibi da campeggio

Tutto ciò è ancora più vero soprattutto quando si parla di cibo in campeggio. Sebbene gli strumenti e le dotazioni che portate con voi in viaggio facciano la differenza su ciò che consumerete e che sarete in grado di cucinare, ci sono alcuni alimenti che, per praticità e proprietà, sono legati all’immaginario della vita all’aria aperta e che difficilmente non faranno parte del vostro menù in campeggio.

Prima di presentarvi la nostra lista dei 10 cibi migliori da consumare in campeggio, vogliamo spezzare una lancia in favore di chi, invece di dotarsi di bombola, fornelli e tutti gli utensili necessari, approccia al campeggio con uno stile più avventuroso e lontano dalle classiche comodità di una cucina, che renderebbero sicuramente più semplice la preparazione del pasto, ma che farebbero inevitabilmente perdere il senso di avventura legato al cucinare direttamente sulle braci di un falò, con una griglia e pochi altri strumenti fondamentali.

1.Carne

La possiamo definire senza mezzi termini la “Regina delle scampagnate”. Dalle salsicce alle braciole, passando per spiedini, arrosticini e bistecche: le carni di maiale, pollo e manzo, si prestano perfettamente alla cottura sulla brace. Attenti solamente a controllare spesso il livello di cottura per non rischiare di bruciare le pietanze.

2.Verdure

Zucchine , melanzane e peperoni sono tra le verdure classiche da grigliare sulle braci da campeggio, ma si prestano bene anche ortaggi differenti come pomodori, cipolle e radicchio. Il sentore leggermente affumicato darà alle verdure un sapore ancora più intenso.

3.Mais

Per mais intendiamo precisamente la “Pannocchia”. Facile da pulire e da preparare poiché basta privarla delle foglie esterne e metterla direttamente a contatto dei carboni ardenti, ricordandosi di girarla non appena prende colore.

4.Patate

Normalmente questo tubero richiede una cottura piuttosto lunga e non tutte le ricette che ne prevedono l’uso hanno una buona resa in campeggio. C’è un modo vincente di cuocerle sulla brace ed è quello “al cartoccio”, ricoprendole di carta alluminio ed inserendole 20 minuti all’interno delle braci. Saranno morbide e cotte perfettamente, provare per credere!

5.Biscotti

Gustosi, pratici e con un lungo tempo di conservazione, i biscotti sono lo snack perfetto da consumare in campeggio, sia durante uno pausa spuntino nel bel mezzo di un’escursione, sia seduti intorno ad un falò a fine giornata.

6.Cioccolata

Come per i biscotti, la cioccolata ha i vantaggi di avere un ottimo sapore, occupare poco spazio e mantenersi a lungo se conservata correttamente. Consigliata soprattutto per l’alto apporto di calorie, necessarie a mantenersi energici soprattutto dopo lunghe e faticose giornate all’aria aperta.

7.Frutta secca

Condivide con biscotti e cioccolata tutti i pregi relativi alla praticità ed alla lunga conservazione ed in più è ricca di sostanze quali olii essenziali e nutrienti particolarmente indicati in situazioni come il campeggio.

8.Frutta fresca

Può essere consumata immediatamente e senza che sia richiesta una fonte di cottura, è nutriente e salutare. Purtroppo a questi pregi vanno aggiunti anche dei difetti: non molto semplice da stipare in uno zaino, rischia di maturare rapidamente durante il periodo di campeggio e molto spesso rende il peso del bagaglio eccessivamente gravoso.

9.Formaggio

Ovviamente parliamo di prodotti caseari molto stagionati ed in grado di mantenersi commestibili a lungo. Facile da consumare, gustoso e ricco di grassi, quindi perfetto per rifocillarsi dopo una giornata di trekking.

10. S’more (marshmallow)

Dolci tipici legati alla tradizione americana e canadese, sono entrati a pieno titolo tra i classici cibi da campeggio soprattutto grazie ai prodotti cinematografici d’oltre oceano. Infilzati in uno spiedo e mantenuti sopra la fiamma viva, si scuriscono rapidamente e vengono di solito mangiati ancora caldi tra due biscotti.

Speriamo che questa rassegna di cibi da campeggio sia stata utile e vi faccia venire voglia di preparare scarponi da trekking, tenda, graticola e partire all’avventura. Un ‘ultima e non meno importante raccomandazione è quella di non sporcare o alterare in alcun modo l’ambiente che vi accoglie in campeggio, rispettandolo come se fosse la vostra stessa casa. Prestate inoltre molta attenzione nel momento in cui realizzate un fuoco all’aperto, preoccupandovi che non si propaghi e diventi causa di incendi che potrebbero mettere a repentaglio la vostra incolumità e quella di tutti gli essere viventi che vi circondano.

Con questo è tutto, Buon campeggio a tutti.