“Ecco come sono tuoi occhi sotto effetto di droga”, ed è subito virale.

Nel 2014 la rivista Vice pubblicò un articolo chiamato “Ecco come appaiono i tuoi occhi sotto effetto di diversi tipi di droga”. Con la scusa di voler scattare qualche foto a pazienti in stato influenzale infatti, i giornalisti di Vice hanno contattato un ospedale e chiesto come l’occhio umano reagisse a differenti narcotici.

Sebbene in molti avessero criticato la pretesa del magazine di studiare le persone dallo sguardo, le foto degli occhi sotto effetto di sostanza, associate al nome dello stupefacente, hanno fatto presto il giro del mondo!

Il tormentone degli occhi dopati associa le tre immagini tratte dall’articolo di Vice, ossia occhi sotto effetto di cocaina, marijuana e alcol, ad una quarta foto di natura sarcastica.

Inizialmente nel meme, sull’ultima strip comica che ritrae gli occhi di una ragazza con le pupille rivolte verso l’alto, c’era scritto dick, ossia “pene” in inglese. Di sicuro si è trattato di uno scherzo adolescenziale, che però è riuscito ad aprire gli occhi a molti (scusate il gioco di parole) circa le potenzialità del format.

Adesso il web è pieno di immagini simili. Si tratta sempre di occhi in stato di assuefazione, per non dire “strafatti”, ma l’ultima foto nasconde sempre una vena comica.

Ultimamente anche Taffo, agenzia italiana di pompe funebri nota per autoironia e black humor, ha utilizzato il meme per promuovere il proprio brand, sottolineando come alle volte il collirio basti, altre volte no:

A volte il collirio basta. A volte no. Occhio.


occhi sotto effetto di droga

Un altro esempio che ha fatto il giro del mondo, è sicuramente quello degli occhi sotto effetto “ravioli”:

occhi sotto effetto di ravioli

Di seguito invece, Karl Marx assuefatto dai “mezzi di produzione”:

Marx, occhi sotto effetto di droga

E il malcapitato passeggero della United Airlines colto da..overbooking:

United Airlines passenger